Molinelli Combustibili

slide_n02.jpg

Kerosene (cherosene)


Il kerosene (o cherosene) è una miscela liquida di idrocarburi, incolore, infiammabile, utilizzato principalmente come combustibile o solvente.
Il nome deriva dalla parola greca keros (κηρός), che significa "cera".
Il cherosene è ottenuto dalla distillazione frazionata di petrolio da 150 °C a 280 °C (catene di carbonio da 12 a 15 atomi). Il contenuto di aromatici può raggiungere il 25%. Oltre agli alchilati del benzene sono presenti quantità significative di indene, naftalene e derivati di questi. Ha densità compresa tra 780 e 810 kg/m³. Il punto di infiammabilità è compreso tra i 37 °C e 65 °C, e la temperatura di auto ignizione è pari a 220 °C. Il potere calorifico del cherosene è simile a quello del gasolio. Il potere calorifico inferiore è pari a 43,1 MJ/kg e il superiore è pari a 46,2 MJ/kg. Il cherosene è pressoché insolubile in acqua e la frazione solubile è costituita prevalentemente da aromatici.
Viene utilizzato per riscaldamento con stufe di vecchie generazione e per pulizia di parti metalliche e meccaniche (pulizia motori, ecc).

 

icona-pdf-download-75x75 scheda di sicurezza cherosene da riscaldamento