Molinelli Combustibili

slide_n10.jpg

La grigliata di pesce

 

Le grigliate di carne sono una bellissima abitudine per il periodo primavera/estate,  mentre il pesce alla griglia è meno utilizzato sia per abitudine sia perché la carne è più tenera e sembra più difficile da cuocere sul barbecue sia a carbone che a gas, ma se ci provate con i nostri consigli, il risultato sarà sicuramente ottimo.

Scegliete pesci come salmone, sarde, pesce spada, tonno fresco, trota, sgombro, gamberoni, scampi e simili. Non sfilettate il pesce e non privatelo delle lische o della pelle. Se avete acquistato dei pesci interi, non spezzettateli, ma limitatevi a eliminare le interiora; se invece volete orientarvi su dei tranci, scegliete pezzi piuttosto spessi. Prima di porre il pesce sulla griglia spennellatelo con olio di oliva.

Grigliate il pesce con almeno 30 cm di distanza dalla brace e per non più di dieci minuti per lato girandolo con larghe spatole ed eventualmente aiutatevi con dei fogli di carta di alluminio.

Il foglio di alluminio può essere utilizzato anche per cuocere il pesce al cartoccio lasciandolo tutto fasciato con i condimenti (mix di erbe aromatiche, sale, limone, ecc).

Ricordatevi che la carbonella del barbecue è pronta per cucinare solo quando le fiamme si saranno smorzate, non cucinate il pesce sulla fiamma viva.